Feed on
Posts
Comments

Atto primo

LA MERAVIGLIOSA STORIA DI TAMINO E PAMINA

(Libera riproduzione e adattamento da “IL FLAUTO MAGICO” di Wolfgang Amadeus Mozart, a cura di Celegato Massimo)

ATTO PRIMO
(Prima scena)

Un terribile drago (liberato in questo luogo dalla maligna “Regina della Notte”) insegue il giovane Tamino nella foresta e lo incalza con le sue lingue di fuoco.

  • Tamino Deutch

Zu Hilfe!Zu Hilfe! Sonst bin ich verloren.
Der listigen Schlange zum Opfer erkoren.
Barmherzige Götter! Schon nahet sie sich!
Ach rettet mich!Ach schützet mich

  • Tamino Italiano

Aiuto! Aiuto! Altrimenti sono finito,
vittima destinata dell’astuto serpente.
Dèi misericordiosi! Ormai mi è vicino!
Ah, salvatemi! Ah, proteggetemi!

* WPG2 Plugin Not Validated *

Tamino sviene per la paura, ma compaiono tre Dame (ancelle della Regina) che gridando “Vittoria” colpiscono a morte il drago.

  • Tre Damigelle

Vinto è già il mostro già il mostro perì!
Vittoria, vittoria!
Compiuta già !’impresa abbiam!
Salvato egli è dal saldo braccio di noi tre.
Un giovane ammirabile!
Dal viso tanto amabile!
In verità mirabile!
Dovesse un dì piegarmi amor costui sarebbe il mio signor.
Dalla regina tosto andiamo dell’accaduto l’informiamo!
Che l’attraente giovane placarne possa l’animo.
Ebbene avviatevi io resto intanto qui.
No, no, vi andate voi ch’io veglio i sonni suoi.
No, questo proprio no, io qui lo guarderò.

* WPG2 Plugin Not Validated *

lo qui resterò, io lo veglierò, io lo guarderò.
lo resto, io veglio, io guardo. lo, io, io!
lo partir? lo partir?
Ah, ah, si sa, si sa, ah, ah, si sa!
Lasciarle sole qui con lui! No, no, così non va!
Che cosa mai non vorrei dare, pur di potermi maritare!
Amando amata con costui.
Ma non si può, nessuna va.
Perciò d’andar conviene a me!
Bel giovane riposati nel sonno tu ristorati finché ritornerò.

« C’era una volta… Papageno »

Leave a Reply